copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 108


walking on da moon
alcuni anni orsono, riflettevo, me ne sono ricordato oggi che ho letto "il milleunesimo hotel" di "racconti matematici", che i matematici se la cantano e se la suonano da soli. e in piu' a volte sono noiosi. il racconto (noioso appunto) e' incentrato su degli alberghi galattici con un numero infinito di stanze ed a loro volta in numero infinito. ad un certo punto si pone il problema di chiudere tutti gli alberghi tranne il primo e di sistemare tutti gli ospiti degli alberghi chiusi nell'unico rimasto aperto. il gioco e' una versione letteraria (noiosa, ripeto) del problema di enumerare il prodotto cartesiano di un insieme infinito con se stesso. oppure, in una forma diversa, quella di enumerare (o, in altre parole, contare) gli elementi di Q, l'insieme dei numeri razionali. il fatto che i numeri razionali si potessero contare mi sembrava una cosa impossibile. ero rimasto veramente estereffatto quando una persona mi spiego' come si poteva fare. ed effettivamente esiste una relazione uno ad uno tra Q ed N (questo credo significhi proprio "enumerare"). i metematici se la cantano e se la suonano da soli, dicevo, e mi riferivo al fatto che solo una mente interessata alla matematica (inesperta come la mia) puo' rimanere estereffatta davanti a "i numeri razionali si possono contare", salvo poi (con la stessa intezione matematica) rendersi conto che non c'e' niente di strano.







1461 letture
3 commenti

mostra commenti

pubblicato il 2006-10-18 alle 12:33:15