copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 108


Sotterranei
Petali di neve
scivolano tra i rami

spoglie risalgono
minute luccicanze

rilievi della linfa
il verde si fa notte

dischiusa nella quiete
consacra il suo lamento

ascendenze
derivazioni
il mio crimine alla nascita

seguo un ritorno
senza ragione
frammenti che declinano
su placide maree

ambizioni?
di qui
mi sei affine?
curami
hai tesori?
arte greca
che segno sei?
umano

è un gesto che pronuncia
un senso che divide
posso correre, arrestarmi
respinto ma davanti
non grandi parole
qualcosa che dissimula
rivalità di corpi
retaggi come nomi

cadere dentro
per essere insieme
sopprimere ogni idea
di imparzialità

presa-reazione
oggetto-scavo
gaiezza transeunte

è un presto senza luce
la sabbia appena in ombra
un uccello s’invola solitario

lei si slaccia
- veterani
l’altra sparge
- onde medie
ma non amano
- tocco di sole
raccontano storie

peana slavo
scheggia di legno
sento che sfuma

scendo in silenzio.








212 letture
0 commenti

nessun commento presente

pubblicato il 2017-02-26 alle 17:10:16