copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 108


Ricami del tempo
Rotte remote
riversano alle
fuggenti dune

soffusa alla distanza
si invera alla sorgente

bordi fioriti
dove l’attimo
sublima il segno

sento una quiete che
sospira in un lago di stelle

squarcio
recinto
il mio manto seppellito

non esporti alle parole
questa impresa
non ricompensa

è un battito comune
un pasto condiviso
il gesto che dissimula
la mano che risana

sole d’inverno
io ti consacro

potere inanimato
che si dona e
purifica l’arteria

la nostra partenza
è un’incoronazione

tenda d’esilio:
le ceneri si spengono

il commediante
rientra
senza scena

concetti in fiamme
nessun riferimento

rivivificazioni.








88 letture
0 commenti

nessun commento presente

pubblicato il 2017-02-26 alle 16:22:41