copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 108


la mantide castrata
non l'ho visto, eppure ho il sentire di un strumento,il più grosso, il più perfetto. il tuo. docile fra le mie mani scaltre, fra le mie labbra uggiose.
e te, maledetto bastardo. tu e il tuo corpo. avrei dovuto decapitarti ma la pietà m'ha invasa, stordita nei sensi, dall'attesa di divorarti. può solo essere così fra noi. gloria e bassezza. al sentirti non sei che uno stolto, il più grande fra gli stolti o forse e ragionevolmente, così salvato da morte certa.

MC







330 letture
1 commento

mostra commenti

pubblicato il 2016-08-09 alle 21:30:19