copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 109


La mia scommessa
E’ un gioco complicato,
bambola con in bocca
il fiore della mia verginità:
lo giocano fanti, cavalli, asini
e cani al guinzaglio
pronti a sbranare,
e tutti mi invitano
a venire sul loro campo
per insegnarmi il mestiere,
ma io mi tengo stretto al mio,
che è il più antico:
quello di vivere la mia realtà.
Perché vedo sopravvivere,
stravivere, invidiare, ostentare,
ringraziare, mollare,
vedo acque del Mar Rosso aprirsi
e arche di Noè affondare
con e senza preghiere
e vedo fulmini, fuochi,
mosche bianche e masse annoiate,
giostre e bustine di saggezza,
ma non ho trovato una sola cosa
che uguagli la mia scommessa
quanto a purezza.
E se è vero
che è sottilissimo il filo
tra santità e delinquenza,
ho un motivo in più
per fare della mia vita
un atto di continua presenza.







511 letture
0 commenti

nessun commento presente

pubblicato il 2014-12-21 alle 15:51:29