copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 107


renzo rallo
esco dalla metro. il sole mi abbaglia. mi affretto. sono in ritardo. finalmente arrivo al civico giusto. un edificio con piu' ditte. entro. "cerco la soccavisoft srl". "scala f, srcro piano". il dito dell'usciere, acido, molto acido, mi indica la direzione. ma non ho capito bene il piano. forse terzo. mi caco il cazzo di chiedere chiarimenti. mi dico che si ho capito bene. e' il terzo. aspetto l'ascensore. con me una vecchia rincitrullita. l'evelevator arriva.
entriamo. "terzo piano". la signora scende al sesto. le porte si aprono. scendo. mi giro "buonagiornata". mi sorride educamtamente.
al terzo piano ci sono due porte anonime. nessuna targhetta. sento da una di esse uscire delle voci che litigano. bene. mi dico. ma poi penso che forse il piano non e' il terzo. mi dico, salgo a piedi finche' non trovo la targhetta. stronzo l'usciere.
finalmente al sesto piano "soccavisoft srl", in grande.
"soluzioni informatiche avanzate per gente esigente" piu' piccolo sotto.
suono. mi viene aperto. "salve sono renzo rallo, ho appuntamento con la dottoressa squisita alle ..." guardo l'orologio, venti minuti di ritardo. non continuo.
"come ha detto che si chiama?" "rallo, renzo rallo" spulcia una lista di nomi. "ah, si, eccola! ma e' in ritardo!" mi guarda rimproverosa. lo so, stronza, penso. lei continua. "faccia presto la dottoressa l'aspetta da un pezzo"
mi accompagna in un sala riunioni. vuota. "si accomodi" la dottoressa arriva tra un attimo.
per vendetta, credo, mi fanno aspettare altri venti minuti. dopodiche' la dottoressa squisita entra.
"buongiorno" mi alzo, porgo la mano "buongiorno, sono renzo rallo" la mia interlocutrice mi squarda, forse pensa questo e' deficiente "si, lo so. si accomodi"








61 letture
0 commenti

nessun commento presente

pubblicato il 2018-04-19 alle 19:36:46