copertina

upstaris

sezioni

gu legge


utenti registrati 107


apocalizze secondo giovanni m
primo giorno. accapo. sono giovanni m. comandante di questa nave. e non saprei. questo stato d'animo che mi ritrovo non saprei proprio come definirlo. e' per questo che ho deciso di cominciare questo diaro. un'altra opera che non finiro' mai. forse perche' ho il terrore di riuscire male. si, forse e' per questo che non finisco le cose. o e' perche' sono volubile. mi disinteresso dopo poco. e lascio stare. ma sto divagando. torniamo al motivo per cui sto scrivendo queste righe: analizzare il mio stato d'animo. accapo. forse sarebbe utile mettere giu' le condizioni al contorno. l'ambientazione della storia. rileggendo col senno di poi, mi sara' utile per capire. accapo. mi trovo su una nave diretta verso omega tre. scopo del viaggio: riparare un guasto all'apparato di estrazione del manganesio gnammo gnammo leggero. il disinteressato carburante dell'umanita'. sulla terra nessuno fa un cazzo. la produzione di ogni bene e' completamente automatizzata. siamo tutti felici, compresi i brutti. ognuno e' ricco o povero quanto vuole. saranno almeno cinque secoli che non ci sono guerre. non c'e' motivo di fare guerre. non c'e' nessun interesse su larga scala da imporre ad una qualche popolazione palesemente con meno diritti. tutti hanno tutto quello che vogliono. e tutto questo grazie alla produzione automatizzata dei beni, compresi pane e pasta. macchinari piu' o meno perfetti asserviti alle necessita' umane, compresi cacare e pisciare. una fonte d'energia perfetta: il manganesio gnammo gnammo pesante. accapo. macchinari in grado di riparsi da soli. tranne in pochi, eccezionali casi. in quei casi, intervengono le persone come me. individui integerrimi con una splendida dote nascosta, quella di riparare i guasti che i macchinari non sanno riparare da soli. accapo. questa volta mi e' capitato di dover andare su omega tre. la miniera principale di manganesio gnammo gnammo ultrafino. l'apparato di estrazione si e' guastato, occorre un individuo integerrimo con una splendida dote nascosta. equipaggio della nave: io e giggino, il raffinato robottino delle pulizie. pause caffe'. accapo. secondo giorno. sono nella mia cuccetta. leggo il vecchio e il mare, un pallosissimo mattone del ventesimo secolo (sorri ernesto, e' solo per esigenze di scena). l'ho cominciato l'anno scorso. sono ancora a pagina due. deve portare un po' sfiga, perche' ogni volta che tento di leggerlo, qualcosa mi impedisce di continuare. giggino e' nel salotto della nave a spolverare e il televisore al plasma multistandard (compreso il canale porno). suona l'allarme. corro in cabina di pilotaggio. dagli oblo' di analisi ambientale non si vede un cazzo. spruzzo un po d'acqua e aziono i tergioblo'. continuo a non vedere un cazzo. gli oblo' sono sporchi da dentro. urlo a giggino che come al solito ha fatto un lavoro di merda. il robottino risentito mi raggiunge in cabina con in mano uno straccetto della polvere. lo passa sull'oblo'. finalmente riesco a vedere il motivo dell'allarme: il sistema di autopilotaggio della nave non si era avveduto di un semaforo intergalattico. bisognava fermarsi e aspettare che uno stormo di meteoriti gnammo gnammo attravessasse la nostra traiettoria. tiro il freno a mano dell'astronave appena in tempo per evitare la collisione. giggino intanto era tornato a spolverare in salotto. allarme rientrato. riprendiamo la marcia. in cucetta a leggere non ci torno, vado anch'io in salotto. dico a giggino di andare via. mi dedico alle mie amiche del canale porno.








1674 letture
5 commenti

mostra commenti

pubblicato il 2008-03-14 alle 18:38:52